Login page

Internet Explorer

__titolo_figura__
Internet Explorer 6

Internet Explorer, comunemente abbreviato con IE, risulta essere uno dei browser più usati al mondo, questo perché si trova preinstallato sulla maggior parte dei computer degli utenti casalinghi, che non sempre sono consapevoli del fatto che esistono altri browser per navigare in rete.
La versione 6 di Internet Explorer è particolarmente odiata da chi gestisce siti web, questo perché Microsoft aveva il monopolio dei browser web, nel senso che il suo grado di diffusione era oltre il 90%, e non sono stati rispettati quasi per nulla gli standard per la scrittura delle pagine web. Internet Explorer 6 usa protocolli interni e non standard, che hanno reso difficile se non addirittura impossibile, creare una pagina web che venisse visualizzata allo stesso modo sui diversi browser.
Per questo motivo i browser alternativi, come ad esempio Firefox, hanno avuto vita difficile, in quanto sembravano non funzionare bene poiché non visualizzavano in modo corretto le pagine web. Via via però le migliorie introdotte nei browser alternativi, e il proprio supporto agli standard che si sono evoluti nel tempo, hanno fatto si che molti utenti si accorgessero che alcuni browser alternativi offrivano qualcosa di più del proprio browser preinstallato.

Anche se oramai le nuove versioni di IE sono un po' più aderenti agli standard (anche se non del tutto), sono in circolazione ancora molte vecchie versioni questo perché Windows XP (che sarà ancora supportato fino ad Aprile 2014) supporta solamente le versioni 6 e 7, mentre Windows Vista supporta le versioni 7,8 e 9, mentre Windows 7 e 8 supportano attualmente fino all'ultima versione, ovvero la 11.
Alla seguente tabella è possibile visualizzare durante quale anno sono stati rilasciati le varie versioni di IE, e per quali versioni di Windows questi sono compatibili.

IE7-8
Internet Explorer 7 e 8

Chi possiede quindi un computer con Windows XP o Vista, ambedue ancora ufficialmente supportati anche se vecchiotti (XP in particolare), se usa il browser di default sta usando un programma obsoleto, non solo dal punto di vista dell'aderenza agli standard, ma anche dal punto di vista della sicurezza.
In generale ogni programma sul proprio computer dovrebbe essere aggiornato alla ultima versione, in modo che eventuali falle di sicurezza note vengano tappate, impedendo a malintenzionati di spiare i propri dati o eseguire codice malevolo. A maggior ragione questo vale per i browser, in quanto sono uno dei principali vettori di attacco visto che sono lo strumento principale con cui l'utenza domestica si muove nel web.
Oggigiorno all'interno del proprio browser sono custodite molte informazioni utili; preferenze, nomi account e password. Riuscire a leggere tali dati può permettere ad un malintenzionato di controllare la propria posta elettronica, conti bancari, profili personali come ad esempio Facebook o Twitter e via dicendo.
Dal punto di vista dell'utente finale non vi è quindi alcun motivo per preferire un browser vecchio; è vero che potrebbero esservi dei siti compatibili solamente con alcune vecchie versioni di Internet Explorer, ma nulla vieta di usare un browser di terze parti come browser primario, ed Internet Explorer solamente per visitare quei siti particolari.

Si noti che Microsoft stessa è interessata ad eliminare il browser Internet Explorer 6, come si può evincere da questo sito. Questo perché tale versione è stata la più diffusa a livello globale ed ha sempre avuto un supporto pessimo per gli standard. Se oggi tale browser è ancora così diffuso la colpa è dei siti che sono stati scritti appositamente per tale browser, e che non vengono visualizzati correttamente con gli altri. Pertanto alcuni programmatori creano ancora siti per Internet Explorer 6, perché ancora usato da relativamente tanti utenti, che, ad esempio in ambito aziendale, sono obbligati ad usarlo per tali siti... un cane che si morde la coda!

IE9-10-11
Internet Explorer 9,10 e 11

Oltre a compromettere la sicurezza dell'utente, chi amministra un sito e vuole raggiungere la maggioranza del pubblico dovrà lavorare molto di più, causa il mancato supporto agli standard web. Questo non solo appesantisce il codice e rende più difficile il suo mantenimento, ma ha l'effetto secondario di inibire l'uso di nuove tecniche di programmazione e l'adozione di nuovi standard, siano essi html, javascript o altri linguaggi usati per la creazione di pagine (o anche applicazioni) web.

Per concludere; in prima battuta perché nonostante i miglioramenti fatti da Microsoft per il proprio browser, il supporto agli standard è abbastanza scarso (ad esempio questo il sito viene visualizzato complessivamente nel modo corretto, ma alcuni elementi ancora non sono implementati, e forse non verranno mai).
In seconda battuta la sicurezza non è mai stata un punto forte di questo browser, questo perché di fondo le nuove versioni sono basate su quelle vecchie.
Esistono, ad esempio, dei bug relativamente divertenti, in quanto bastano poche righe di codice html per mandare in crash il browser, dalla sesta versione di IE, alla decima (altre non ho potuto provarne), il che è, in realtà, un fatto grave. Un esempio di tale codice si trova qui (non visitate la pagina se usate Internet Explorer o qualche prodotto basato su di esso!)
Sebbene abbia cercato non sono riuscito a trovare problemi così grossolani negli altri browser.
Ovviamente vi sono falle di sicurezza ben più gravi, sia in Internet Explorer, sia negli altri browser, e si spera sempre che quelle scoperte vengano corrette il più velocemente possibile (cosa che in realtà non succede con Internet Explorer poiché gli aggiornamenti vengono rilasciati una volta al mese).
Inoltre, Internet Explorer è l'unico browser ad avere falle di sicurezza relative ad ActiveX, una tecnologia non usata su quasi nessun sito (almeno in ambito domestico, forse viene ancora usato un po' nelle reti interne delle aziende), tanto è vero che gli altri browser non la implementano. Purtroppo però questa tecnologia espone maggiormente il proprio computer.

IE10-11tile
Internet Explorer 10 e 11 (tile)

In terza battuta, come nel caso di altri prodotti commerciali, Internet Explorer è un programma closed sourced. Considerando che, come scritto prima, ad un browser solitamente si affidano molti dati personali ed importanti, vorrei avere la garanzia che essi vengano trattati nel migliore dei modi, e questa mi viene data dandomi la possibilità di studiare il codice sorgente di un programma, cosa che con IE è esclusa.

Poiché molti utenti non sono a conoscenza del fatto dell'esistenza di browser alternativi, o del fatto di usare un vecchio programma (perché ad esempio non possono aggiornarlo sulle versioni più vecchie di Windows), ho implementato un warning warning in php su questo sito che riconosce (non solo) se l'utente sta usando una vecchia versione di Internet Explorer, nella speranza di istruire alcuni navigatori.

Per chi fosse interessato, le icone provengono da questa pagina web.

Questo è l'elenco degli articoli di questa categoria:

Come creare un CD di installazione di Windows aggiornato: Creare un Cd di installazione di Windows aggiornato
Spegnimento automatico in Windows: Come spegnere Windows ad un orario predeterminato
WSUS Offline Update: Come aggiornare Windows senza una connessione internet
Aumentare la sicurezza in Windows: Consigli per aumentare la sicurezza di Windows
Internet Explorer: Internet Explorer